full screen background image
Search

Mali bar di Ana Ugarkovic – Cucinare con amore

2---igor-&-ana
La famosa chef Croata Ana Ugarkovic è la più influente rappresentante della cucina contemporanea Croata. L’abbiamo incontrata la prima volta durante il suo primo show televisivo e ne siamo rimasti deliziati dalla combinazione di spezie colorate e ingredienti che utilizzava per preparare nuovi piatti ai suoi amici. In un certo senso, grazie al suo show televisivo, è come se ogni volta, guardandolo, ci sedessimo alla tavola da pranzo del suo appartamento per gustare le prelibatezze della cucina Croata, ma anche quella Italiana, Francese e Spagnola. Grazie alla sua modestia e al suo “feeling” , ma soprattutto grazie al suo metodo “easy-cooking”, Ana ha spinto molte persone a muovere il primo passo verso l’arte culinaria. Il suo bistrot è situato nel centro di Zagabria, Vlaska street, a cinque minuti dalla piazza principale. Mali bar non è un posto di lusso, dove i bicchieri di vino sono luccicanti e sottili, nè dove ci sono stravaganti lampadari di cristallo e composizioni floreali, o coreografie di camerieri che danzano intorno al tuo tavolo per ammortizzare l’attesa; no, non è niente di tutto questo. Ma è altresì, un posto dove puoi sentirti sempre il benvenuto, felice, dove potrai gustare magnifici piatti circondato da una delicata atmosfera. Gli interni e il servizio sono in perfetta sintonia con la filosofia del bistrot, cosa che possiamo facilmente notare anche in altre capitali europee.

Mali bar ha un particolare tipo di clienti, “i fedelissimi”, i quali sono sempre incuriositi dal provare i nuovi piatti speciali di Ana, non a causa della sua popolarità, ma grazie alla sua incredibile passione e all’energia positiva che si può percepire in qualsiasi angolo lei metta piede. Quando parliamo di ingredienti tipici, freschi e di stagione, Ana è intransigente. Insistendo sull’utilizzo di prodotti di eccellenza, ne aumenta la qualità e di conseguenza il prezzo, caratteristica che differenzia questo bistrot dagli altri presenti a Zagabria. Ana fa tappa quotidianamente ad un market con prodotti di qualità, il Dolac, dove compra spesso frutta fresca e verdure di stagione, pesce, gamberi dell’isola di Vis e polpi provenienti dall’Istria.

Come molti grandi nomi presenti nel mondo della cucina oggi, Ana non ha terminato i suoi studi di cucina, dunque, tutto ciò che ne è venuto fuori è nato grazie alla sua estrema devozione e passione per la cucina. Ana finì la scuola superiore ad Albuquerque ( New Mexico ) e dopo ha proseguito gli studi di design a Milano. Ha vissuto per non molto tempo a Lausanne e ha poi continuato a fare esperienza a Londra. Quello che molti non sanno, è che il suo primo passo verso il mondo della cucina, è stato mosso proprio a Londra, all’Aperitivo restaurant e poi al The Fat Duck, in compagnia del famoso chef Heston Blumenthal, il ristorante che nel 2005 fu considerato il migliore al mondo, in accordo con le classifiche di “World’s Best Restaurant” e che, dal 2004 detiene tre stelle Michelin. Dopo essere stata al The Fat Duck, Ana è stata al popolare River Cafè e ha anche ideato una torta per un panificio Giapponese. Poco dopo fece ritorno a Zagabria, per cucinare nel ristorante Kerempuh e per registrare la prima stagione del suo show di cucina “Kod Ane”. Ha poi scritto il libro di cucina “Danas kuham 1 and 2” e il manuale di pasticceria “Nesto slatko” i quali hanno riscontrato un grande successo.

Il menu al Mali bar è limitato ma vario, in totale comprende quindici piatti. Diverse combinazioni Meza , lenticchie rosse e zuppa di zenzero , gamberi croccanti kadaif con salsa dolce e peperoncino piccante, i deliziosi agnolotti gorgonzola e polenta con noci fresche e rucola, e il mio preferito, Jiaozi – Ravioli cinesi al forno con ripieno di carne, gamberi e verdure asiatiche. Durante la conversazione con Ana, un cliente abituale si avvicinò a me con sua moglie, per lodare la bruschetta preparata da Ana, con salsicce artigianali fatte in casa, salsa di senape e uova di quaglia. Mi spiegò le caratteristiche della carne dei maialini neri di Slavonia che Ana utilizza per fare le sue salsicce, e mi descrisse il tutto con talmente tanto entusiasmo che decisi di tornare prima possibile per provare questa assoluta prelibatezza! Quello che mi ha sorpreso, è stato un dessert con crema di mais dolce, lamponi e mirtilli, mentre, per gli amanti del cioccolato consiglio vivamente di non perdere l’occasione di provare la torta al cioccolato nemesi. Il compagno di Ana, Igor, si occupa della carta dei vini e del servizio. La carta dei vini comprende trenta tipi di vini, per lo più Croati. Dunque, se avete in programma di visitare Zagabria, il Mali bar è un posto che vale davvero la pena visitare.

Testo: Hrvoje Petrić
Fotografia: Bilandžić/Pavelić, Marko Mihaljević
Mali bar, Vlaška 63, Zagreb (Hrvatska) +385 1 5531 014 malibar.zagreb@gmail.com